CLAUDIA COSSU, Fotografa

Uno scatto rappresenta, come ogni forma espressiva d’arte, molto piu’ di quel che si vede... Certo deve essere d’impatto visivo per suscitare una reazione nell’animo di chi guarda ma, oltre a questo, racchiude e congela il momento preciso in cui è stato fatto. Dico “racchiude” perche’ per me il momento dello scatto è il culmine di un grande insieme di emozioni che in quel preciso momento convergono dall' anima fin dentro il mirino della mia reflex.

Nell'ambito della fotografia lascio che sia lo stato d’animo a guidarmi.

..."Un giorno, per puro caso, incontrai per Lugano un fotografo (di fama mondiale!!) che, in qualita' di giudice per un concorso, aveva avuto occasione di vedere un mio lavoro creativo.

Lo riconobbi, timidamente mi avvicinai, mi presentai con lo sguardo basso temendo un: "Abbia pazienza ma non ricordo".

Invece, a sorpresa, mi disse: "Ah! E' lei?!"...Ed ecco una pioggia di giustificate critiche sulla sequenza delle immagini che aveva esaminato..

Onorata ma con l'autostima in frantumi, ascoltai il suo verdetto fino all'ultima parola finche' concluse: "Ma non si scoraggi, deve soltanto sviluppare in modo diverso il suo metodo espressivo.. lei ha molta IRONIA e questo deve essere il suo punto di forza!"

 

 

Successivamente, con un po' di esperienza in piu', ho intuito che avevo sempre soltanto guardato le mie fotografie.. ma non le avevo mai OSSERVATE"...